Lavorazione materiali compositi, ecco dove e come trovano spazio nei diversi settori industriali

Leggerezza, robustezza e versatilità sono le caratteristiche che hanno permesso ai materiali compositi di prendere il posto di molti materiali strutturali e non, all’interno di numerose applicazioni industriali.

I materiali compositi vengono utilizzati principalmente quando si ha la necessità di favorire l’integrità strutturale o per soddisfare il bisogno di contenimento delle masse di una struttura o di un particolare specifico.

Oggi la lavorazione dei materiali compositi tramite centri di lavorazione a controllo numerico permette di soddisfare le esigenze di diversi settori industriali: aerospaziale e aeronautico, motori e top car, nautico, elettronico, energie rinnovabile e attrezzature sportive.

Scopriamo insieme i principali bisogni e manufatti realizzati per ognuno di questi settori.

I materiali compositi nel settore motociclistico e top car

Top car, macchine da competizione e caschi protettivi: in ognuno di questi settori troviamo manufatti realizzati con materiali compositi.

Il telaio delle macchine utilizzate durante le competizioni di Formula Uno è interamente realizzato con materiali compositi.

In questo caso specifico si utilizza frequentemente la fibra di carbonio per realizzare i cerchioni delle ruote, i dischi dei freni, i braccetti delle sospensioni e molto altro ancora.

Allo stesso modo anche il telaio delle moto è spesso realizzato in fibra di carbonio.

Le tecnologie sfruttate nel settore delle macchine da gara trovano applicazione anche nel processo di produzione delle top car.

I materiali compositi vengono inoltro utilizzati per la realizzazione dei dispositivi protettivi, come i caschi per i piloti di moto, auto e aereo.

In questo tipo di produzione i materiali compositi vengono utilizzati per la realizzazione della calotta protettiva: questo permette di rendere il casco più leggero e resistente rispetto ad un modello realizzato con polimeri termoplastici.

È importante ricordare che mentre la fibra di vetro ha un costo minore, la fibra di carbonio e l’aramidica sono molto più costose in quanto garantiscono performance superiori in termini di resistenza e leggerezza.

Fibra di vetro, fibra di carbonio e aramidica sono scelte tipiche nel settore moto e auto, mentre per la produzione di caschi di volo per elicotteri, aerei ed elmi militari si utilizza un materiale ibrido composto da fibra di carbonio e aramidica.

I materiali compositi nel settore nautico

L’utilizzo dei materiali compositi è molto forte nel settore nautico, in particolare fibra e tessuto di vetro per la realizzazione di imbarcazioni di medie dimensioni, piccoli scafi e degli alberi nelle barche a vela.

L’utilizzo di questo tipo di materiali compositi permette di contenere i costi di produzione.

La lavorazione dei materiali compositi nel settore dell’energia rinnovabile

Nel settore delle fonti energetiche rinnovabili la lavorazione dei materiali compositi viene sfruttata per la produzione delle pale dell’aerogeneratore.

A fronte del peso e delle dimensioni di queste strutture è importante avere una struttura che sia leggera per sopportare carichi meccanici consistenti: il rispetto di standard qualitativi elevati permette di ottenere un elevato livello di efficienza dell’intero sistema.

I materiali compositi nel settore aerospaziale e aeronautico

Nel settore aerospaziale i materiali compositi vengono sfruttati per la realizzazione di particolari strutturali, no strutturali, per veicoli con ala fissa ed ala rotante.

Tra i particolari prodotti in fibra di carbonio abbiamo: strutture alari, fusoliere, eliche, pale del rotore, pannelli interni ed esterni, serbatoi e molto altro.

Sia il settore aeronautico che quello aerospaziale hanno un sentito bisogno di contenimento delle masse, leggerezza e eccellenti prestazioni meccaniche.

Sia la fibra di vetro che quella di carbonio trovano inoltre ampio spazio per la produzione di satelliti e lanciatori spaziali.

I materiali compositi nel settore elettronico e nelle attività sportivo-ricreative

Infine, i materiali compositi vengono impiegati per la realizzazione di oggetti di uso comune e nel settore dello sport.

Nel mondo elettronico le proprietà dei materiali compositi vengono sfruttate per la produzione dei circuiti stampati e delle schede elettroniche di smartphone, computer, tv e altri prodotti simili.

Nel mondo dello sport e delle attività ricreative il numero di applicazioni dei materiali compositi è infinito.

Forse non lo sapevi ma fibra di carbonio, fibra di vetro e altri materiali simili sono utilizzati per la produzione di: mazze da golf, strumenti musicali, tavole da surf, canoe, kayak, sci, snowboard, canne da pesca e modelli di elicotteri radiocomandati e aeromodelli.

Leave A Comment