Confronto vendite PS5 contro PS4: l’andamento delle console più ricercate al mondo

Sony come tantissime altre grandi società di elettronica di consumo ha pubblicato l’ultimo resoconto finanziario, periodo analizzato il trimestre concluso al 31 dicembre 2021.

Un anno ha quattro trimestre, adesso siamo al primo del 2022, i dati di questi tre mesi saranno ad aprile. Il resoconto finanziario rivela che negli ultimi tre mesi sono state vendute ben 17,2 milioni di unità di PlayStation 5.

Considerate il prezzo per ogni unità di circa 500 euro ma sottolineando anche che ci sono periodi di promozione e sconti, in più il Natale è un periodo importante per la tecnologia, soprattutto mobile e gaming. Nonostante la Ps5 rimane una console ricercata e importante, non vende più unità della PlayStation 4. Per la versione precedente sono state ottenute 116,8 milioni di unità acquistate.

Anche per la Ps4 bisogna considerare prezzo totale tra i 300/400 euro più le promozioni che possono portare ad abbattere questo costo orientativo. Su decidiamoinsieme.it abbiamo associato spesso tema gaming e tema casinò online (https://topcasino.me/), pur essendo due settori e contesti diversi: un articolo di esempio

La crisi dei semiconduttori

Multiplayer spiegava la crisi dei conduttori già a dicembre 2021, l’analisi ritorna considerando i dati dell’ultimo trimestre dell’anno passato. In realtà, twitta Daniel Ahmad alcune riflessioni importanti sui dati ps4 e ps5, la Sony già da tempo ha problemic nella produzione o reperimento di semiconduttori e ciò avverrà anche nei prossimi mesi. Il mercato ancora non si aspetta nulla dalla Ps6, nonostante ci siano già delle guide dedicate, per ora i gamers sono concentrate su PS4 e Ps5.

Vediamo qualche dato in più

Sony ha comunicato che negli ultimi tre mesi dello scorso anno sono state immesse 200.000 unità di PS4, 3,9 milioni di PS5. Il confronto tra 2021 e 2020 sulla Ps5 mostra un calo nello stesso trimetre di 0,6 milioni di unità distribuite, nel 2020 sono state vendute ben 4,5 milioni di unità. Alla Ps4 è andata peggio, un calo di 1,2 milioni di unità confrontando i due anni, 1n4 milioni di unità distribuite alla fine del 2020. Incide molto il periodo natalizio e anche un periodo natalizio sotto una pandemia che costringeva famiglie, giovani e adolescenti a casa.

Quanto ha inciso sui bilanci di Sony questa differenza tra i due anni?

L’acquisto di Bungie a 3,6 miliardi di dollari fa comprendere che Sony ha ancora potenza nel settore gaming, tutto sta nel rivoluzionare e adattare la produzione delle console esistenti e future alle nuove esigenze e cambiamenti di mercato. Le vendite ridotte di hardware alla fine, hanno inciso sui ricavi per 8 milioni di dollari su base annuale e confrontando l’ultimo trimetre tra 2020 e 2021. L’utile operativo è però aumentato del 15%, si tratta dei ricavi meno costo di produzione e altre spese. I costi minori su Play Station e sulla produzione Ps5 incidono su questa percentuale, gli analisti però dicono che la tendenza è sempre in crescita e anche molto positiva.

Leave A Comment