Inter Udinese: 1000 ospiti e 4500 tifosi per festeggiare

Domenica 23 maggio, sfida importantissima a San Siro tra Inter e Udinese, arrivano informazioni ufficiali per tifosi e festeggiamenti. Viene consentito l’ingresso al Meazza di mille persone, saranno ospiti dei club, saranno dipendenti nerazzurri, sponsor e famiglie dei calciatori. La Lega Calcio aveva chiesto una deroga per questa giornata rafforzata dalle dichiarazioni del presidente Paolo Dal Pino, la richiesta è stata confermata.

I tifosi invece avevano preannunciato la manifestazione di sostegno, quindi i festeggiamenti. La prefettura di Milano ha reso noto che aveva già predisposto delle misure di sicurezza dall’8 maggio scorso, misure volte a evitare rischi e polemiche come ci sono state nelle scorse settimane. Presso lo stadio Meazza è stata individuata un’area delimitata di circa 19.000 metri quadrati dove sarà consentita la presenza di 4500 tifosi. Previste limitazioni alla viabilità, al parcheggio, il tutto sarà anticipatamente comunicato a residenti e cittadini.

Nella zona dello stadio ci sarà il divieto di vendita e somministrazione di alcolici in vetro e lattine dalle 10 alle 20, potranno continuare invece con gli orari previsti gli esercizi di ristorazione.

Anche nella zona del Duomo, che sarà affollata dai tifosi, dalle 14 alle 20 sarà presidiata dalle forze dell’ordine per prevenire assembramenti.

Inter Udinese, le squadre si preparano

Inter Udinese giocano nell’ultima giornata della stagione, l’Inter è prossima allo scudetto mentre l’Udinese è al dodicesimo posto interessante a scalare la classifica. Per chi non può vederla allo stadio o essere presente fisicamente può scegliere piattaforme streaming o tv iniziando da Dazn. Su scommesse.commentierecensioni.com troverete invece l’elenco delle piattaforme betting che hanno preparato già le quote prematch di questa ultima giornata.

Probabili formazioni e notizie sui giocatori

Conte e Gotti hanno delle preoccupazioni su alcuni giocatori che non possono giocare o che rientrano con qualche difficoltà. Le possibili formazioni descritte vedono l’Inter impegnata con uno schema 3-5-2 e in campo Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Eriksen, Sensi, Perisic; Lukaku, Lautaro. L’Udinese, squadra ospite, metterà a punto uno schema 3-5-1-1- con Musso; Becao, Bonifazi, Samir; Molina, De Paul, Maengo, Walace, Larsen; Pereyra, Okaka.

Esordisce come arbitro il 32enne della sezione di Arezzo Manuel Volpi.

Inter-news spiega la scelta di Handanovic e di alcuni giocatori previsti nella formazione descritta. Conte darà spazio alle seconde linee, Ranocchie e D’Ambrosio saranno disponibili per delle sostituzioni. Brozovic e Barella sono assenti, Eriksen sarà davanti alla difesa con Vecino, in più Gagliardini e Sensi completano la strategia di campo. Hakimi e Young sugli esterni Martinex, Pinamonti e Lukaku per l’attacco, il bomber però potrebbe iniziare con una panchina oppure essere sostituito durante il match.

Dall’Udinese

Udineseblog.it riporta quanto segue: “Bram Nuytinck si è allenato con il resto della squadra. L’olandese è stato schierato titolare nella partitella che Gotti ha voluto far svolgere alla Prima squadra contro la formazione della Primavera, che in porta poteva contare su Scuffet. Nuytinck è rimasto in campo un tempo: il difensore vuole tentare il tutto per tutto per esserci domenica a San Siro, ma dovrà fare i conti con le valutazioni dello staff bianconero, perché non è il caso di correre rischi.”

Juan Musso, portiere dell’Udinese non teme i neroazzurri, anzi ritrova Lautaro Martinez. Musso ha dichiarato di sognare la Champions, poi parla di Lautaro, “sta giocando per una grande squadra, la migliore d’Italia che ha una storia incredibile.”

Tra i giocatori che ha conosciuto ha esaltato anche Rodrigo De Paul, compagno di squadra. Insomma, dall’Udinese nessuna paura dell’Inter nonostante sia la prima squadra di campionato e anzi, con un pareggio 0 a 0 ottenuto in passato è fiduciosa di poter creare qualche difficoltà all’avversaria.

Leave A Comment