Decidiamo Insieme

La conoscenza è la speranza di ogni essere umano

Primo turno infrasettimanale: la sesta della serie A

 

E’ andata in scena la sesta giornata di seria A, campionato sempre disponibile a rallylinkitalia.bet, e tra partite generose terminate a suon di goal, il trend della competizione non sembra cambiato. Vincono tutte le grandi, con la Juventus che a punteggio pieno continua la sua egemonia nel paese, seguita dal Napoli. Vince la Roma e vince l’Inter nell’anticipo del martedì, vince la Lazio, in attesa del Milan impegnato ad Empoli. I match.

Juventus – Bologna

2 a 0 al fischio finale in una partita a senso unico. I bianconeri travolgono il piccolo Bologna nella prima mezz’ora di gioca: prima Dybala, poi Matuidi dicono che il risultato è 2 a 0 e Juventus a 18 punti, record della squadra che nella sua storia non aveva mai vinto tutte le partite all’inizio di un campionato.

Roma – Frosinone

Suonante 4 a 0 per la squadra di Di Francesco ripresa da un incubo che si ostinava a non passare. La vittoria – cura per i giallorossi arriva con un poker rifilato all’umile Frosinone, mai stato in partita. Il primo tempo è già un match chiuso grazie alle segnature di Under, Pastore ed El Shaarawy. La quarte rete arriva nei minuti finali con Kolarov.

Napoli – Parma

Il magnifico Lorenzo Insigne dopo pochi minuti dall’inizio del match, apre le segnature per aprire la strada ad un match a senso unico. 1 a 0 dopo pochi minuti, possesso palla che supera il 70% per gli uomini di Ancelotti che la chiudono nella ripresa con doppio guizzo di Arcadius Milik, che segna una doppietta dinanzi al suo pubblico. Niente di fatto per il Parma che dopo 2 vittorie consecutive è costretta ad arrendersi allo strapotere partenopeo.

Udinese – Lazio

Anche la Lazio continua nel suo momento positivo portando a casa la quarta vittoria consecutiva. Succede tutto nella ripresa dopo un primo tempo governato da timore e studio dell’avversario: ad aprire le marcature Acerbi, la Lazio raddoppia con Correa. Goal della bandiera per la squadra di casa con Nuytinck su splendido assist di De Paul.

Empoli – Milan

Il Milan nella partita di giovedì, posticipo della sesta di campionato, non va oltre l’1 a 1 contro l’Empoli. La partita sembra mettersi subito in discesa per gli uomini di Gattuso che orfani del bomber Gonzalo Higuain riescono a passare in vantaggio nei primi minuti di gara, precisamente al decimo del primo tempo con uno sfortunato autogoal di Capezzi. Partita nervosa e piena di gialli con poche emozioni sino al fatidico rigore nella ripresa, al minuto 71 per la squadra di casa. Sul dischetto si presenta Caputo che batte Donnarumma. 1 a 1 il risultato finale, tutti sotto la doccia e crisi ufficiale per i rossoneri.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.