Decidiamo Insieme

La conoscenza è la speranza di ogni essere umano

Normativa ErP: dal 26 settembre 2018 caldaie e scaldabagni a basse emissioni

Nuova normativa in partenza

Dal 26 settembre 2015, in Europa è entrato in vigore un nuovo modo per valutare le prestazioni di prodotti e sistemi di climatizzazione; ovvero l’applicazione dei Regolamenti ErP o Ecodesign che hanno individuato i nuovi requisiti minimi delle prestazioni degli apparecchi per riscaldamento. Quindi la nuova normativa  ha imposto l’obbligo di produrre e immettere sul mercato solo apparecchi in grado di assicurare specifici standard di efficienza energetica, con  l’obbligo, per tutti i prodotti destinati al riscaldamento e alla produzione di acqua sanitaria con potenza termica nominale inferiore o pari a 70 kW, di possedere un’etichetta energetica per riconoscerne l’efficienza. Ma non solo, nel 2015 sono state anche stabilite le regole d’’obbligo per  il superamento di limiti predefiniti di efficienza stagionale; soglie sono valide per tutta la Comunità Europea per gli impianti  a potenza termica nominale uguale o inferiore a 400 kW.

Secondo passaggio per le regolamentazioni

Dopo l’applicazione di queste normative tre anni fa è stato anche programmato il secondo step che avrà effetto il 26 settembre 2018; da questa data le emissioni di ossidi di azoto, espresse in diossido di azoto, per le caldaie per il riscaldamento d’ambiente e per quelle a  combustibili gassosi, è obbligo non superare la soglia di 56 mg/kWh di combustibile di alimentazione in termini di GCV, mentre per gli apparecchi a combustibili liquidi, il valore da rispettare è 120 mg/kWh. Gli scaldacqua istantanei inoltre devono rispettare  una determinata efficienza energetica di riscaldamento dell’acqua in base alle opzioni di carico. Le nuove regolamentazioni andranno rispettate nell’immediato dai produttori di caldaie, ovvero le aziende fabbricanti, mentre i rivenditori potranno smaltire i prodotti di magazzino anche se non in linea con le nuove direttive; ovvero per tutti gli apparecchi acquistati prima del 26 settembre 2018 i grossisti non avranno limiti temporali alla vendita di questi apparecchi. Per saperne di più e adeguarsi alle nuove normative con l’impianto della propria casa è bene rivolgersi a dei professionisti come ad esempio www.caldaieberetta.eu

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.