Decidiamo Insieme

La conoscenza è la speranza di ogni essere umano

I furti con scasso sono in continuo aumento: come difendersi?

La cronaca è una lista continua di furti con scasso. Non ci si salva più da nessuna parte: città grandi, piccole, paesi, zone isolate, mare e montagna. Cosa fare?

Difese passive

Ci sono accorgimenti passivi che aiutano a difendere la propria casa, i propri beni. Partiamo con le inferriate alle finestre. Meglio le buone vecchie inferriate di un tempo, quelle in ferro, piantate nel muro, visto che garantiscono ancora una bella resistenza. Se non si può utilizzare questa soluzione, meglio puntare su serrande antieffrazione e vetri antisfondamento. Ne esistono di diversi materiali e vari modelli. Altro aiuto molto importante è rappresentato dalle porte blindate. Anche in questo caso ne esistono di diversi modelli adattabili alle proprie esigenze e ai propri spazi. Meglio non limitarsi alla sola porta d’ingresso, ma si devono proteggere anche porte finestre ed eventuali portoni di garage collegati alla casa stessa.

Difese attive

Se pensate che tutto questo non basti, potete installare anche un kit antifurto. Se ne trovano molti già predisposti e sono molto facili da installare, in particolare perché sfruttano la tecnologia wireless e non richiedono opere murarie. Quelli più tecnologicamente avanzati, anche se hanno dei prezzi accessibili, offrono diverse funzioni, tra qui quella di essere gestiti tramite app, quindi da remoto.

Piccoli consigli per depistare i ladri

Ci sono anche piccole attenzioni che si possono mettere in atto per contrastare i furti con scasso. Ad esempio, potete cercare di non essere troppo abitudinari. Quando potete variate gli orari, anche solo 20 minuti fanno la differenza. Prendete l’abitudine di non raccontare sui network quando partite per le vacanze,  chiedete ad una persona fidata che vi ritiri la posta in modo che non si accumuli nella buchetta, segnale che in casa non c’è nessuno. Utilizzate dei timer che accendano delle luci in modo che sembri che la casa è frequentata. Quando uscite per andare al lavoro lasciate una radio accesa e  magari non sigillate tutta casa: ovvio che non c’è nessuno! Lasciate qualche tapparella appena sollevata, ma le finestre chiuse e le tende tirate. Quando uscite di casa cercate di osservare: se notate spesso una persona sconosciuta, ferma con indifferenza, davanti casa potrebbe controllare i vostri movimenti o quelli di un vicino.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.