Decidiamo Insieme

La conoscenza è la speranza di ogni essere umano

La domotica: una scelta sociale

Qualcuno si chiederà quale sia il collegamento tra la domotica e il sociale, ma se avrete la pazienza di leggere tutto, lo capirete facilmente.

Un aiuto a chi ne ha bisogno

La domotica si sta facendo sempre più strada ed è inutile negare che ha molti vantaggi. Tutto si gestisce con un click e gli impegni si riducono, così mentre si è al lavoro si può far cuocere l’arrosto, fare il bucato, far andare la lavastoviglie, inserire o disinserire riscaldamento, condizionatore o allarme. È una aiuto per tutto in questa vita frenetica che ci vede correre ogni giorno e, a volte, dimenticarsi di qualche compito. Ora il problema è risolto, ma il vero impegno della domotica per il sociale, non è questo.

Ben venga l’aiuto per tutti, ma ci sono alcune categorie di persone che grazie alla domotica riescono a mantenere ancora una determinata autonomia, pur essendo afflitti da disabilità o problematiche dovute semplicemente all’avanzare dell’età. Pensate a una persona molto anziana che è ancora in grado di fare qualsiasi cosa, ma poterlo alleviare di lavori faticosi lo rende ancora più autonomo. Un esempio sono le tapparelle, in particolare quelle delle finestre grandi: sapete quanti strappi muscolari avvengono per sollevare le tapparelle? Sembra una cosa assurda, eppure tanti hanno il vizio di farlo con uno scatto secco che, oltre a rovinare la corda dell’avvolgibile, rovina anche i muscoli delle persone non allenate agli sforzi. Meglio chiedere a www.taparellista.info come installare un’avvolgibile motorizzato: non potrete più farne a meno.

Chi abita solo può essere autonomo in diverse funzioni ma, ad esempio, non essere in grado di cucinare. Grazie alla domotica e ai forni di nuova concezione, basterà mettere la teglia nel forno e dal posto del lavoro si potrà avviare la cottura, in modo che la persona che si trova in casa abbia il pranzo pronto.

Stessa cosa vale per l’allarme che si può impostare per il perimetro esterno, proteggendo la persona che è all’interno della casa o la video sorveglianza, in modo da avere sempre la situazione sotto controllo. Se succede qualcosa potrete vederlo in tempo reale e correre subito in soccorso di chi si trova in difficoltà. Ecco il vero impatto sociale della domotica: donare più autonomia a chi, per le difficoltà della vita, si trova limitato nelle proprie azioni.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.