Decidiamo Insieme

La conoscenza è la speranza di ogni essere umano

Alluce valgo: sintomi, cause e rimedi

Chi non ci ha mai avuto a che fare, non si rende conto di quanto sia doloroso, ma l’alluce valgo, che è una deformazione del primo dito del piede e si presenta con una sporgenza del primo osso metatarsale, fa patire un gran numero di persone.

Che cos’è?

È una deformazione ossea a cui, normalmente, è affiancata un’infiammazione della borsa mucosa che si trova alla base dell’alluce. I primi sintomi che si identificano sono forte dolore e il cambiamento della forma del piede. Infatti, sul lato esterno dell’alluce, si forma una protuberanza, chiamata cipolla, che identifica l’infiammazione conosciuta come borsite che, sfregando contro la scarpa, peggiora la sua conformazione. Se non  si interviene subito, la situazione tende a peggiorare progressivamente intaccando tutta la struttura del piede.

Cause e conseguenze

A causare questo problema possono subentrare diversi fattori come deformazioni congenite (ossia presenti dalla nascita) o ereditarietà. La deformazione può essere acquisita a seguito di traumi o per colpa di scarpe non adatte all’anatomia del proprio piede oppure secondaria a qualche alta patologia come l’artrite reumatoide o la gotta. Se l’alluce valgo viene ignorato, con il tempo può portare lesioni ossee, callosità, ulcerazioni, problemi posturali che si riflettono anche sul ginocchio e sulla curva lombare, deambulazione. In questi casi, il ricorso alla chirurgia, è inevitabile. Tale intervento mira a rimettere l’osso nella sua posizione originale, eliminando la tipica cipolla.

Ridurre il dolore

Per ridurre al minimo l’impatto negativo dell’alluce valgo si possono fare alcune cose. Non serve dire che prima si interviene meglio è, ma come si avverte dolore o si nota la modifica del piede, è bene intervenire con footfix, un tutore in silicone che, grazie alla sua conformazione, ne consente l’utilizzo con qualsiasi tipo di calzatura. In questo modo si ridurrà l’infiammazione sul nascere e si potranno fare altri interventi conservativi come cambiare genere di calzatura, ridurre i lunghi periodi passati in piedi, calare di peso, eseguire alcuni esercizi che aiutano a ridurre l’infiammazione. La scarpa è la vera colpevole dell’alluce valgo, per questo motivo è importante indossare sempre modelli che calzino alla perfezione, che non causino sfregamenti o problematiche di vario genere quando si cammina.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.